Cosi trovate il giusto traduttore di italiano-tedesco

Die Wahl des richtigen Übersetzers
Darauf müssen Sie bei der Wahl des Übersetzers achten

3 consigli per la scelta del traduttore italiano-tedesco giusto

Il più delle volte i clienti scelgono i servizi di un'agenzia di traduzione a occhi chiusi. Spesso i clienti non sanno per che cosa stanno pagando in realtà, in particolare quando si tratta di far tradurre un documento in una lingua diversa dalla propria madrelingua. Non tutte le traduzioni sono uguali, come potranno confermarvi tutti coloro che leggendo una brutta traduzione hanno provato dolore, sono rimasti spaesati o si sono semplicemente messi a ridere.

 

Le traduzioni fatte male possono assumere molte forme e provocare danni di diversa natura. Possono suonare divertenti, come quelle realizzate con il servizio di traduzione online Babel Fish di AltaVista (voci di un menu: "Piccoli pezzi di maiale, ubriaco" e "Biro alla contadina"); possono essere state tradotte da zelanti traduttori non madrelingua che hanno usato i vocabolari erroneamente ("Siamo un hotel di seconda classe situato nella verdura…“) o non li hanno proprio utilizzati ("Il prodotto deve essere consegnato tempestu!“); o ancora possono essere delle traduzioni corrette ma pesanti ("Quindi, per esempio, la realizzazione di prodotti modulari, come sopra, corrisponde alle funzioni espresse..."). Tutte queste traduzioni comunicano lo stesso messaggio: fate attenzione a quello che state per acquistare.

1.

Cercate dei traduttori accreditati dalle associazioni, come BDÜ o ATA

L'associazione nazionale degli interpreti e dei traduttori tedeschi (BDÜ - Bundesverband der Dolmetscher und Übersetzer) e l'American Translator Association (ATA) cercano di stabilire uno standard di qualità e di accuratezza conducendo test in determinate combinazioni linguistiche, che vengono poi valutate da traduttori esperti e certificati ATA, per conferire la certificazione. In media solo il 20% dei partecipanti supera questo esame.

2.

Prova di traduzione

Chiedete al traduttore che avete scelto se è disposto a eseguire una prova di traduzione. Tenete presente che anche questa traduzione deve essere retribuita, dato che il traduttore vi dedica comunque una parte del suo tempo. Risulta utile una prova di traduzione di almeno mezza pagina o di una pagina e, specialmente nel caso di incarichi grandi, può essere un investimento intelligente. Le prove di traduzione possono dire molto sulle competenze di un traduttore e vi consentono di fare una selezione preliminare su quale traduttore e quali testi siano quelli che facciano al caso vostro.

3.

Scegliete il traduttore più adatto al settore di riferimento del vostro documento.

Non tutti i documenti vengono tradotti nella stessa maniera e nessun traduttore è un esperto in tutti i settori. Scoprite quali sono le specializzazioni e le esperienze di un traduttore. Se un traduttore non dovesse avere alcuna esperienza con le traduzioni giuridiche, non dovreste incaricarlo di svolgere la traduzione di un documento giuridico complicato. Viceversa, un esperto nel linguaggio giuridico non sempre è la scelta giusta per una traduzione di testi di marketing intelligenti.

 

L'opinione diffusa erroneamente sulla traduzione è che tradurre sia un'attività puramente meccanica con la quale si sostituisce semplicemente una parola di una lingua con una in un'altra. Solo se comprendete in quali modi complessi si differenziano le lingue e le culture tra di loro e quali sfide comporta la redazione di testi, allora potete anche scegliere un traduttore, senza fare una brutta figura.